Adeguamento funzionale alla Stazione Centrale di Milano

Un progetto molto delicato quello che ha interessato la demolizione di una parte degli interrati della Stazione Centrale di Milano.

Un progetto condotto in più fasi - l’ultima prevista per marzo 2015- e che ha avuto inizio nell’ottobre 2013 con carotaggi e un’attenta analisi delle parti da demolire. In questa prima fase le demolizioni, durate venti giorni, sono state condotte nelle ore notturne per non provocare disagi alla mobilità e ai negozi ancora in attività. Nella pre-fase, il progetto di demolizione è consistito in un’attenta analisi dello stato di fatto per poi definire i macchinari più idonei per l’intervento, in questo caso macchine di dimensione contenuta, di 80 e 30 quintali con accessori, pinze e frantumatori, di peso non superiore a 5 quintali. Novastrade, azienda del Gruppo Bernardelli, specializzata in lavori stradali e demolizioni a committenza sia pubblica che privata, a ottobre del 2014 ha poi iniziato la seconda fase del progetto, condotto a termine in tempi dimezzati rispetto a quelli previsti, che ha comportato demolizioni a quota -9 e -7,50 metri rispetto al piano di campagna. Il materiale proveniente dalle demolizioni è stato portato a quota -3,5 metri e da lì caricato su automezzi per lo smaltimento. Il progetto di demolizione rientra in un progetto più ampio di ristrutturazione della Stazione Centrale che prevede un adeguamento funzionale della mobilità e l’ampliamento degli spazi di merchandising.

Progetto: Grandi Stazioni. S.p.a.

Impresa appaltante: Gruppo Guerrato S.p.a.

Demolizioni: Novastrade s.r.l., azienda di Bernardelli Group

 



BERNARDELLI GROUP

Via del Canneto, 53
25010 Borgosatollo (BS) | ITALY
Tel. +39 030 2702372
Fax +39 030 2703192
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POLITICA PER LA RESPONSABILITÀ SOCIALE
download

POLITICA AZIENDALE INTEGRATA
download

 

TERMINI E CONDIZIONI D'USO
Privacy
Disclaimer 

RECLAMI
E SEGNALAZIONI
Download 

CONDIVIDI